Amministrazione Trasparente
112
Benessere Sociale in Valle d'Aosta


In primo piano

In primo piano

E’ stato anticipato al 27 luglio 2019, con delibera di Giunta comunale, il servizio di ... >>>



Newsletter

Newsletter

Fines - ModulisticaFines - Modulistica

Fines - Modulistica
Fines - Modulistica

Meteo e viabilità

Meteo e viabilità
Bollettino meteorologico
Servizio offerto da
www.regione.vda.it
Situazione del Traffico in tempo reale
Servizio offerto da
infomobilita.regione.vda.it

News

home > news > 15 AGOSTO - ANNULLATI EVENTI FESTA DELLE GUIDE ALPINE DI COURMAYEUR
12-08-2019
15 AGOSTO - ANNULLATI EVENTI  FESTA DELLE GUIDE ALPINE DI COURMAYEUR
15 AGOSTO - ANNULLATI EVENTI FESTA DELLE GUIDE ALPINE DI COURMAYEUR

Le Guide Alpine di Courmayeur rendono noto che, visti i tristi accadimenti che hanno coinvolto un componente della Società delle Guide alpine di Courmayeur, ogni evento collegato alla prossima 124a Festa delle Guide è annullato. 

Rimangono confermate la sfilata dalla Chiesa di San Pantaleone al cimitero e la successiva messa solenne. 

IL MESSAGGIO DELL'UNIONE VALDOSTANA GUIDE ALTA MONTAGNA

È un momento difficile per le guide alpine valdostane. Una tragica serie di incidenti ha coinvolto, nel giro di pochi giorni, due guide.
Giovedì 8 agosto, sull'Aiguille Marbrée, Gianfranco Sappa (guida di Courmayeur) è rimasto gravemente ferito in un incidente in cui ha perso la vita l'alpinista che stava accompagnando: ora Gianfranco sta lottando all'ospedale di Ginevra in condizioni molto gravi. 
Sabato 10 agosto, sul Grand Combin, Federico Daricou (guida del Cervino) ha perso la vita insieme al suo cliente, travolti da una scarica di sassi.
Con queste premesse è comprensibile che ogni festeggiamento in programma il 15 agosto per la tradizionale festa delle guide alpine passi in secondo piano. Il desiderio più forte è quello di dedicare il giusto tempo alle riflessioni e alle preghiere, per chi non c'è più e per chi sta tenendo duro con tutte le sue forze.
Le Società delle guide alpine della Valle d’Aosta mantengono l’appuntamento con gli ospiti che sarà caratterizzato da grande sobrietà, abolendo le tradizionali dimostrazioni di soccorso e adottando iniziative che ricordino i colleghi gravemente segnati dal destino.

 

 




<< Torna all'elenco