Amministrazione Trasparente
112
Benessere Sociale in Valle d'Aosta


In primo piano

In primo piano

Il Consiglio comunale di Courmayeur si è riunito in data 23 aprile 2018 per la ... >>>



Newsletter

Newsletter

Fines - ModulisticaFines - Modulistica

Fines - Modulistica
Fines - Modulistica

Meteo e viabilità

Meteo e viabilità
Bollettino meteorologico
Servizio offerto da
www.regione.vda.it
Situazione del Traffico in tempo reale
Servizio offerto da
infomobilita.regione.vda.it

News

home > news > RIAPERTURA DELLA STRADA DELLA VAL FERRET E REVOCA DELLE LIMITAZIONI IN VAL VENY
11-01-2018
RIAPERTURA DELLA STRADA DELLA VAL FERRET E REVOCA DELLE LIMITAZIONI IN VAL VENY

L’Amministrazione comunale informa che, a seguito dell’attenuarsi delle condizioni meteo e di rischio valanghivo, risultando cessate le condizioni di pericolo grave, è stata emanata l’ordinanza n. 3271 che la revoca la chiusura della strada della Val Ferret. Al fine di consentire le operazioni di pulizia della sede stradale con celerità, è consentito inizialmente esclusivamente ai soli mezzi addetti allo sgombero neve di transitare per provvedere a ripristinare la viabilità sulla strada comunale della Val Ferret. Solo al termine delle suddette operazioni di sgombero neve, la strada comunale verrà riaperta al traffico veicolare e pedonale.

VEDI ORDINANZA N. 3271

E’ stata inoltre emanata l’ordinanza n.3270 che ordina a partire dalle ore 08:45 dell’ 11 gennaio 2018, la revoca dell’ordinanza n. 3265 del 02.01.2018 che istituiva il divieto di transito, in entrata e uscita, sia pedonale, che con sci e con mezzi a motore e qualsiasi altro veicolo, nell’area compresa dagli accessi alla Val Veny, in particolare da Piazzale Funivie Val Veny, ex Des Alpes e dalla pista a valle del Tunnel del Bianco, fino alla Zerotta e al Peuterey, compreso il Plan Ponquet.

VEDI ORDINANZA N. 3270

Si rammenta alla popolazione e all’utenza che permane comunque l’ordinario rischio residuo, connesso al territorio montano e al pericolo valanghivo, rispetto al quale ogni interessato dovrà effettuare, anche in ragione dei bollettini meteo e valanghe regionali, le opportune e puntali valutazioni delle condizioni di attualità del rischio, in merito alle attività che intende svolgere a sua totale ed esclusiva responsabilità. 




<< Torna all'elenco