Courmayeur - Ghiacciaio Planpincieux- Aggiornamento 1

6 agosto 2020 - Amministrazione

Val Ferret: bilancio positivo della operazioni di evacuazione delle zone interessate da rischio glaciologico. A Courmayeur e nel resto del territorio procede la normale attività turistica. 

Ghiacciaio Planpincieux

Si è tenuta alle ore 15 presso l’Auditorium delle scuole elementari di Courmayeur la conferenza stampa che ha tracciato il quadro di aggiornamento delle criticità relative al Ghiacciaio di Planpincieux, a seguito della nuova situazione inerente il movimento del ghiacciao in Val Ferret. Sono intervenuti, oltre al Sindaco di Courmayeur, Fabrizio Troilo, glaciologo di Fondazione Montagna Sicura e Valerio Segor, dirigente Assetto Idrogeologico dei bacini montani dell’Assessorato regionale alle opere pubbliche, territorio ed edilizia residenziale pubblica. La conferenza stampa è consultabile al seguente link: Canale YouTube della Regione Autonoma Valle d'Aosta:  https://www.youtube.com/watch?v=kSvCwtgoVM0

L’evoluzione morfologica del ghiacciaio ha delineato un nuovo settore B/C con una volumetria stimata in circa 500.000,00 metri cubi ed è stata definita una nuova zonizzazione delle zone di rischio. Dal bollettino di aggiornamento è emersa una valutazione NEGATIVA per il parametro 4 “Assenza di trend anomali delle temperature” che ha determinato l’attivazione delle misure preventive di Protezione Civile per la citata situazione di rischio, la cui durata ridotta è stimata in almeno 3 giorni. 

Alla luce dell'evoluzione del ghiacciaio e della relativa ordinanza del Sindaco che ha definito la chiusura della strada comunale e l’evacuazione delle aree interessate dal potenziale rischio glaciologico, nella mattinata di giovedì 6 agosto, tra le ore 6 e le ore 11, si è proceduto con l’ausilio della Protezione Civile regionale, della Polizia Locale, del Soccorso alpino della Guardia di Finanza di Entrèves, dell’Arma dei Carabinieri, del Corpo della Guardia Forestale e della Croce Rossa, alla parziale evacuazione delle persone alloggiate negli immobili interessati.

In particolare si tratta di 15 residenti e 60 turisti. Tutti hanno trovato sistemazione autonomamente e al presidio di prima accoglienza organizzato presso il Forum Sport Center di Courmayeur dalla Croce Rossa non si sono presentate persone. Le operazioni di evacuazione si sono svolte positivamente. 

Sono circa 200 le persone che attualmente si trovano nei camping, rifugi e nelle strutture ricettive della Val Ferret e che hanno deciso di rimanere in loco. Si precisa, infatti, che la zona di rischio è ben localizzata e nella restante Val Ferret il territorio è in sicurezza e le attività continuano normalmente, come nel resto di Courmayeur.

Si ricorda, come indicato in apposita ordinanza, che dalle ore 11h00 del giorno giovedì 06/08/20 e fino a revoca permane il divieto di accesso nelle zone rosse e gialle indicate nella planimetria allegata (compresi gli immobili ivi inseriti) così come il divieto di utilizzo della strada comunale della Val Ferret. La strada alternativa della Montitta – a senso unico alternato, con impianto semaforico e sistema radar doppler attivo - è consentito esclusivamente da parte dei mezzi di soccorso, FFOO, personale comunale servizi essenziali e altri soggetti autorizzati dal Sindaco.

Con la collaborazione della Forze dell’Ordine continuerà nei prossimi giorni il presidio ai due cancelli di entrata e uscita dalla Val Ferret per evitare il passaggio di persone o veicoli non autorizzati. 

Nel corso del pomeriggio con apposito decreto è stato attivato dal Sindaco di Courmayeur il COC, Centro Operativo Comunale per la gestione della situazione e dell’emergenza.Il Sindaco è in contatto con i referenti dell’Amministrazione regionale e con gli esperti di Fondazione Montagna Sicura per  continui aggiornamenti sull’evoluzione della situazione. 

Si ricorda ancora che, a seguito delle misure adottate, gli escursionisti impegnati nel Tour du Mont Blanc sono obbligati a rimanere lungo l’Alta Via n. 1 TMB (Arpnouva, Bonatti, Bertone, Villair, Courmayeur) senza percorrere la strada comunale e/o la strada della Montitta, aperta solo per emergenze.
Ulteriori aggiornamenti seguiranno nelle prossime ore. 

ORDINANZA - Val Ferret - Chiusura strada comunale ed evacuazione aree - Misure di Protezione civile per potenziale rischio ghiacciaio Planpincieux

Planimetria ordinanza ghiacciaio Planpincieux
Valuta questo sito
Torna su