Premio promozione dei valori dell’attività sportiva alle Valli del Monte Bianco

12 ottobre 2021 - Sport

La Comunità Europea dello Sport - Valli del Monte Bianco è stata insignita del “Premio promozione dei valori dell’attività sportiva” in occasione della prima edizione dell'ACES Video Awards

La consegna della bandiera di Comunità Europea dello Sport - Repertorio
La consegna della bandiera di Comunità Europea dello Sport - Repertorio

La Comunità Europea dello Sport - Valli del Monte Bianco è stata insignita del “Premio promozione dei valori dell’attività sportiva” in occasione della  cerimonia di premiazione che si è tenuta nell’ambito dell’undicesima edizione (Macerata, 6-10 ottobre 2021) di OVERTIME Festival – Festival Nazionale del Racconto, dell’Etica e del Giornalismo Sportivo, organizzato da Associazione culturale Pindaro in collaborazione con Regione Marche, Comune di Macerata e Università degli Studi di Macerata.

In questo contesto si è tenuta infatti la prima edizione dell'ACES Video Awards, il premio di ACES Italia ideato per valorizzare la comunicazione multimediale dei Comuni italiani nella realizzazione dei video promozionali di candidatura o di valorizzazione delle attività in veste di Capitale/Regione/Città/Comune/Isola/

Comunità Europee dello Sport e che ha premiato i migliori video di promozione dello sport prodotti dalle città nominate e candidate ai riconoscimenti Aces. Questa prima edizione ha visto in concorso 19 video.

La prima edizione dell'ACES Video Awards è stata patrocinata da Coni, Sport &Salute, Anci e Ussi, Comune di Macerata, con la collaborazione dell’Ufficio Italiano del Parlamento Europeo e la media partnership di PrimaPress. 

Il premio assoluto Video Award Aces 2021 è andato al Comune di Rende (CS). Tra gli altri 8 premi assegnati quello alla Comunità Valli del Monte Bianco per l’impegno profuso nella valorizzazione dei valori dell’attività sportiva. Un riconoscimento che vuole essere di stimolo alle Amministrazioni nella comunicazione sociale dei temi dello sport attraverso uno strumento, particolarmente apprezzato dai giovani, come quello audiovisivo e del quale si propone di favorirne la diffusione, in quanto rappresentativo della spinta alla rigenerazione dei territori attraverso lo sport. 

I cinque Comuni della Valdigne hanno partecipato al concorso con il video, realizzato dalla videomaker Maria Rosa Magro, “Lo sport è vita” realizzato ad aprile 2021. Dedicato agli sport invernali, il video ha voluto lanciare un primo messaggio importante per ripartire insieme attraverso i valori che lo sport racchiude. Le immagini corrono via veloci, tra attività, gare, allenamenti che grazie all’impegno delle comunità locali, delle Federazioni sportive, degli sci club e degli impianti di risalita, sono state garantite a bambini e ragazzi, nonostante il periodo di pandemia e le tante limitazioni che hanno caratterizzato la stagione invernale appena conclusa. Una voce racconta i valori dello sport accompagnata da scene che valorizzano il contesto della Valle del Monte Bianco. 

Continua nel frattempo l’intensa produzione di video e clip che mettono a valore questo impegno, rendendo protagonista il territorio della Valdigne e valorizzando oltre alle diverse discipline e attività protagoniste dell’estate anche le interviste ai grandi campioni, alle giovani promesse, alle glorie dello sport, ad istruttori e maestri sportivi impegnati da sempre per la crescita dello sport e dei nostri ragazzi in Valdigne  Ad intervistarli sono stati i bambini del territorio che si sono fatti raccontare inizi di carriera, storie, aneddoti e curiosità dai protagonisti sportivi scelti. Online ci sono già le interviste a Federica Brignone, Marco Albarello, Davide Cheraz, Michel Angelini, Andrea Borney, Laurent Praz, Alessia Lustrissy, Aline Ollier.

Tutte le interviste, che andranno avanti nelle prossime settimane, sono pubblicate sul canale Youtube del Comune di Courmayeur e sul canale Instagram @valli-del_ m o n t e _ b i a n c o, così come sui siti dei Comuni della Valdigne che riportano il banner di richiamo alle pagine della Comunità delle Valli del Monte Bianco.

Valuta questo sito
Torna su