Il Piano di Protezione Civile Comunale

IL PIANO DI PROTEZIONE CIVILE DEL COMUNE DI COURMAYEUR - CLICCA QUI

La presenza di rischi in un territorio fortemente antropizzato impone la necessità, da parte del Comune, di pianificare preventivamente risorse e procedure operative a cui ricorrere in caso di emergenza, assicurandone così la loro coordinazione ed efficacia

Il Comune redige quindi il Piano Comunale di Protezione Civile e attua gli interventi volti alla salvaguardia della vita dei cittadini e alla loro assistenza in caso di calamità.

Più precisamente, il Piano è costituito da una parte conoscitiva e una operativa. La prima si pone l’obiettivo di raccogliere tutte le informazioni generali relative alla conoscenza del territorio, dando luogo a una solida base scientifica del Piano. La seconda parte, si articola in diversi scenari per ogni tipologia di rischio presente sul territorio del Comune.

All’interno di questo processo, in quanto Autorità comunale di Protezione Civile (DECRETO LEGISLATIVO 2 gennaio 2018, n. 1 “Codice della protezione civile”), il Sindaco deve perseguire specifici obiettivi al fine di garantire una risposta coordinata ed efficace del sistema locale di Protezione Civile alle problematiche che possono coinvolgere il territorio comunale in caso di calamità, questo lo raggiunge definendo e realizzando un sistema dinamico di coordinamento e d’intervento.

L’intervento è strutturato su varie competenze e procedure d’intervento da attuare al verificarsi di un evento emergenziale, garantendo il coordinamento delle strutture chiamate a gestire l’emergenza. Il Piano Comunale di Protezione Civile definisce le principali azioni da svolgere ed i soggetti da coinvolgere al verificarsi di un evento emergenziale e riporta il flusso delle informazioni che deve essere garantito tra i soggetti istituzionali (in particolare, Sindaco, Prefetto-Presidente Regione) e tra il Comune e i soggetti operanti sul territorio che concorrono alla gestione dell’emergenza, nonché le azioni per garantire la tempestiva comunicazione/informazione della popolazione.

Gli interventi operativi rappresentano il cuore della pianificazione di emergenza e pertanto tutta l’attività preparatoria e addestrativa del tempo ordinario dev’essere incentrata sullo studio di tecniche per la loro corretta organizzazione. Infatti, attraverso questi interventi, il Comune persegue i seguenti obiettivi:

  • Il coordinamento operativo delle risorse locali;
  • L'informazione rivolta alla popolazione locale e a quella non residente;
  • La gestione delle azioni da mettere in atto in funzione degli allertamenti diramati dalla Protezione Civile
  • L'organizzazione di attività addestrative anche come rafforzamento della comunità “resiliente”;
  • La gestione delle situazioni emergenziali che non hanno precursori di evento (sismico, black-out, antropico, ecc…) già pianificate a livello regionale;
  • Gli scenari di rischio attraverso l'adattamento degli strumenti cartografici, messi a disposizione dagli uffici tecnici della Regione Autonoma Valle d'Aosta, alle condizioni di fruizione del territorio. 

Il ruolo del Sindaco - Il Sindaco, Autorità di Protezione Civile comunale, ai sensi del D. Leg.vo 02/01/2018, n. 1 “Codice di Protezione Civile” è responsabile della gestione e del coordinamento delle attività sopra riportate.

Il Sindaco, ai sensi della Legge n. 265/1999 è responsabile dell'informazione della popolazione.

 Il presente Piano comunale si attiene al principio costituzionale di “sussidiarietà” e della leale collaborazione secondo quanto recepito dalla Legge Regionale n. 5 del 18 gennaio 2001 “Organizzazione delle attività regionali di protezione civile” all’art. 1 e trova il suo fondamento giuridico all’art. 11 comma 1 della medesima legge, che stabilisce che il Comune deve adottare un piano di emergenza.

Ufficio di riferimento

Nome Descrizione
Personale Alexandre Glarey (D) +39 0165 831375
Carmen Mennella (Istruttore C2) +39 0165 831376
Cesare Thomasset (Istruttore C2) +39 334 831372
Maurizio Gerbore (Istruttore C2) +39 0165 831374
Sostituto (Istruttore C2) +39 0165 831370
Gabriele Iuele (Capo operatore B3) +39 331 6488144
Doriano Jordaney (Capo operatore B3) +39 331 7020243
Sandro Pascal (Capo operatore B3) +39 331 7020245
Enzo Pont (Capo operatore B3) +39 331 7020246
Fabrizio Salvadori (Capo operatore B3) +39 331 7020247
Renzo Zanini (Capo operatore B3) +39 331 7020249
Vincenzo Della Fazia (Operatore specializzato B2) +39 331 7020238
Paolo Gatti (Operatore specializzato B2) +39 331 7020240
Andrea Agostino (Istruttore C1) +39 0165 831372
Indirizzo serviziollpp@comune.courmayeur.ao.it
Telefono + 39 0165 831376
Si ricorda che al di fuori dell’ordinario orario di lavoro (dal lunedì al venerdì, dalle 8h00 alle 16h00) è possibile segnalare esclusivamente situazioni di reale emergenza – guasti all’acquedotto o alla rete fognaria, situazioni di rischio per la viabilità, pericolo di crolli, etc.) al seguente numero di telefono:
335 6156794 per guasti all’acquedotto;
335 6160034 per situazioni di rischio per la viabilità, pericolo di crolli, guasti alla rete fognaria etc.
Apertura al pubblico
Giorno della settimana Orario giornaliero
Lunedì 8.30 -12 / 14 -16
Martedì 8.30 -12 / 14 -16
Mercoledì 8.30 -12 / 14 -16
Giovedì 8.30 -12 / 14 -16
Venerdì 8.30 -12 / 14 -16
Sabato CHUSO
Domenica CHIUSO
Valuta questo sito
Torna su